Musei in Turchia moderna

Nonostante il fatto che per la storiografia turca moderna la battaglia di Lepanto constituisce una pagina nera, nelle musei di Turchia, Istanbul particolaramente, si esibitono articoli importanti relativi alla battaglia, a Lepanto o a alcuni protagonisti di questa epoca turbulente. 
Museo  Maritimo (Deniz Müzesi)
Il Museo Maritimo di Istanbul, alla costa di Vosporo nel quartiere Beşiktaş contiene alcuni articoli relativi alla battaglia. Il articolo più importante è la bandiera di Muezzinzade Ali Pascià che le forze della Lega Santa avevano preso durante la battaglia ed e rimasta come possesso di Papa fino alle 1980, quando fu ritornata allo stato turco (cat.no 2503). Non c'è naturalmente la bandiera enorma verde colle nomi di Allah ricamate con filo d'oro, ma di una bandiera porpora, forze quella della “Sultana”, la nave ammiraglia degli Ottomani.

Meno alla bandiera si esibita anche un modello di galleone spagnolo contemporaneo alla battaglia (cat. no. DB 45) e alcune pinture, come il DB 1931, mostrante una battaglia navale tra Veneziani e Ottomani, forse questa di Lepanto donde il nome non si scrive. 
Museo Militare (Askeri Müze)
Il Museo Militare di Istanbul esibita una collezione enorme di armi e armature storichi, anche una serie completa degli Sultani Ottomani, tra loro di Selim II. Caschi,(per esempio cat.no. 2638, 7949), armature (per esempio cat.no. 16468, 16273), spade (per esempio cat.no. 4) e cannone di navi ottomani anche veneziani del tardo XVI assistono il visitore di ricostruire nel mente l'aspetto degli eserciti che si affrontavano a Lepanto.
Il Museo del Palazzo Top Kapı (Top Kapı Saray Müzesi)
Nel Palazzo Top Kapı, particolaramente nella sua biblioteca rica, si trovano manoscritti, mikrografie e lavori d'arte che presentano il porto di Lepanto, anche carte geografiche di questa epoca che mostrano il grado delle conoscenze sulla navigazione e le battaglie navale. Tra loro si distinguono le carte di Piri Reis, ammirale e cartografo di Solimano, e le pinture di Nasuh Matrakçı.

Regione di Grecia Occidentale
ESPA logo
Progetto co-finanziato dall'Unione Europea - Fondo Europeo di Sviluppo Regionale
ESPA logo